Alfredo Lalìa
Quelle che seguono sono le immagini ritrovate fra le carte dell’archivio personale di Alfredo Lalìa che riguardano gli inizi della sua attività. I pochi esempi sono comunque sufficienti a ripercorrerne le tappe: l’ambiente artistico di avanguardia (anni ’20), il lavoro nel settore pubblicitario commerciale (1929-1943); l’incarico di grafico durante il servizio militare (1943 - 1944).
Quindi, nel primo dopoguerra, la partecipazione a concorsi pubblici: le prime emissioni postali; il concorso come finalista per l’emblema della Repubblica che vede vincitore Paolo Paschetto; infine il manifesto per una delle prime gare automobilistiche del dopoguerra.
opere grafiche: manifesti dagli anni Venti al 1949
La fonte dell'oblio (anni '20) 4 mura (1929) La Rinascente (1932)
La fonte dell'oblio
(anni '20)
4 mura
(1929)
La Rinascente
(1932)
La Rinascente (1934) La Fiera di Bari (1942) La civiltà del nemico (1943)
La Rinascente
(1934)
La Fiera di Bari
(1942)
La civiltà del nemico
(1943)
Francobolli (1945) Francobolli (1945) Francobolli (1945)
Francobolli
(1945)
Francobolli
(1945)
Francobolli
(1945)
Emblema Repubblica (1947) XXXIII Targa Florio (1949)
Emblema Repubblica
(1947)
XXXIII Targa Florio
(1949)
tutti i diritti riservati © Lalìa contatti